TrainPassion
DCC H0 Model Railways Layout
  

Stato lavori Gennaio 2019
 

Continuiamo il lavori sulla linea aerea del plastico. I pali di stazione sono stati tutti costruiti e piazzati. Ora saldiamo in opera la catenaria, ma prima….
Kof BlackStar Prima ci concediamo una chicca! Il piccolo locomotore da manovra di Black Star, DCC full, con power pack… velocità incredibilmente realistica senza esitare neanche un attimo, andrà a sostituire il D213 Roco. Più sotto un video dimostrativo.
Dima di montaggio della catenaria E dopo aver giocato un po' con il piccolo Kof, iniziamo a saldare la catenaria sul secondo binario di stazione. Come sempre e come al vero il filo è teso fra due punti, uno di regolazione fissa e uno di regolazione automatica. Utilizziamo una dima in cartoncino saldare i pendini.
schema linea aerea Dopo aver saldato la catenaria sul secondo binario (in giallo nello schema) e eseguito i consueti test di allineamento (vedi video più sotto), procediamo alla saldatura della catenaria fra il binario interno di accesso e il punto di regolazione fisso (in arancione).
ancoraggio e tensionatore Per eseguire questo montaggio è necessario ancorare la catenaria al tunnel situato alla radice sinistra delle stazione. Per la costruzione del portale vi rimandiamo a questo articolo. Incolliamo quindi il portale al piano del plastico e fissiamo gli ancoraggi e i tenditori necessari al tensionamento della catenaria.
la catenaria nei pressi del portale Nella foto il lavoro terminato nei pressi del portale.
vista dalla galleria La vista dall'interno della galleria
palo con sezionatore a corna Un dettaglio del palo con sezionatore a corna.
cartelli di avviso della linea aerea

cartelli di avviso della linea aerea
Abbiamo anche preparato qualche cartello di avviso per la linea aerea. I disegni sono stati realizzati al CAD, ricostruendo il tipico font delle Ferrovie dello Stato.
Punto di regolazione automatico della catenaria del 3° binario Procediamo con la catenaria del terzo binario e inseriamo il filo di nylon nelle carrucole del punto di regolazione automatico. Per il funzionamento dello stesso vi rimandiamo a questo video.
Arganelli di tensionamento e compensazione Intercettiamo al di sotto del piano il filo di nylon precedentemente inserito nel PRA e lo congiungiamo tramite una molla di compensazione al filo proveniente dall'argano. Giriamo la chiave e tendiamo la fune.
saldatura della fune di contatto Fissiamo la fune di contatto. Questa parte del lavoro è la più complessa. Occorre trovare il giusto tensionamento prima di iniziare a saldare la fune alle zampe di ragno agendo sulle regolazioni e testando il carico lungo la stessa. Questa infatti è sempre più rigida alle estremità rispetto al centro della sua lunghezza.
Determinato il carico (che è di parecchi Kg.) si procede alla saldatura come da immagine. Il test è nel video sotto. A breve ulteriori aggiornamenti su questo articolo
saldatura dei pendini Dopo la fune di contatto saldiamo la fune portante, molto lasca per permetterne l'incurvamento senza sollevare la fune di contatto. Quindi è la volta dei pendini… e sono sempre molti!
Questi sono piegati a L per favorire la saldatura con la arte superiore della fune di contatto, che rimane così libera nella parte inferiore per garantire il libero scorrimento dello strisciante.
catenaria del 3° binario in opera Al termine di questa fase si procede alla verniciatura della catenaria con un verde scurissimo.
montaggio delle cetre sulla seconda banchina Prima di procedere al montaggio della catenaria del 4° binario posizioniamo in opera le cetre della seconda banchina. 
catenaria completa in opera E siamo giunti al termine di questa avventura. La realizzazione della linea aerea, si sa, è un lavoro complesso, lungo e a volte noioso, ma l'effetto scenico alla fine è decisamente appagante. Certo, non abbiamo finito di piazzare pali e funi, manca ancora un breve tratto sul tracciato esistente e tutta la palificazione della linea più alta, ancora da costruire. Infatti il prossimo lavoro sarà proprio questo e stiamo già in avanzata fase di progettazione delle opere d'arte.
Le manovre con il Kof.
Brevi test con un E636 Roco di prima generazione il cui strisciante è molto stretto.

Guarda tutti i video
ATTENZIONE!!
Javascript non abilitato. Controlla le opzioni del tuo browser.
 TrainPassion © all rights reserved  | contatti | credits | termini di utilizzo | privacy